• Covid-19. Lavoratori esclusi dagli ammortizzatori sociali: il 29 luglio presidio dall’Inps Emilia Romagna per richiedere il pagamento delle indennità
    è inaccettabile che molte di queste lavoratrici e di questi lavoratori (intermittenti, dello spettacolo e non solo, stagionali, occasionali, etc.) non abbiano ancora ricevuto le indennità loro spettanti. In una fase come questa, non può essere più tollerato lasciare queste persone senza reddito (in alcuni casi da febbraio), come pure accade purtroppo per chi ancora è in attesa della cassa integrazione…
  • Per far ripartire la scuola in presenza e in sicurezza servono misure concrete
    È virtuosa e generosa la nostra regione Emilia Romagna, questo però non basta. Bisogna adottare misure concrete su precisi punti, che già nei giorni scorsi abbiamo posto all’attenzione pubblica, per una ripartenza in presenza e in sicurezza della scuola a settembre. Purtroppo oggi non abbiamo ricevuto risposte durante l’incontro avuto con la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, anche se confidiamo che queste arrivino il prima possibile.
  • Agricoltura, contratti provinciali scaduti per 90 mila lavoratori in Emilia Romagna
    I lavoratori agricoli sono stati ritenuti tra quelli essenziali durante la fase del lockdown, garantendo l’approvvigionamento dei beni di prima necessità sugli scaffali dei supermercati e contribuendo così a mantenere la pace sociale nel Paese. Hanno lavorato in condizioni precarie durante le fasi più acute della pandemia ed oggi sono dimenticati dai rappresentanti delle aziende agricole…
  • Sanità, FP CGIL davanti alle aziende del sistema sanitario regionale
    A Imola, il banchetto si svolgerà martedì 14 luglio all’ingresso dell’Ospedale Santa Maria della Scaletta dalle ore 12 alle 14 per raccontare l’aumento dell’offerta pubblica durante l’emergenza Covid-19 e le nostre attuali rivendicazioni…
  • Maurizio Serra nuovo segretario Funzione Pubblica Cgil Imola
    «Ringrazio per la fiducia e farò del mio meglio per valorizzare il lavoro di questi anni – ha dichiarato Serra -. Questo sarà possibile grazie al fondamentale contributo delle delegate e dei delegati con i quali definiremo obiettivi precisi per continuare ad ottenere risultati importanti ai tavoli di trattativa e tutelare le lavoratrici e i lavoratori che rappresentiamo».
  • Da luglio meno tasse per lavoratori grazie alla mobilitazine Cgil Cisl Uil, ora riforma complessiva
    “Il taglio delle tasse in busta paga per 16 milioni di lavoratrici e lavoratori, a partire da luglio prossimo, è un primo importante risultato della mobilitazione promossa dai sindacati nei mesi scorsi. Adesso bisogna battersi per una complessiva riforma fiscale, che continui a ridurre le tasse ai lavoratori e inizi a ridurle anche ai pensionati”.

vedi tutte le notizie


Twitter:

🔴 DOMANI SIAMO IN PIAZZA, A ROMA, PER IL MANCATO RINNOVO DEL CONTRATTO DELLA SANITA' PRIVATA!

⚠️ Al fianco dei lavoratori, il segretario generale della @cgilnazionale, Maurizio Landini, insieme a Cisl e Uil.

"Sotto una montagna di morti" così i neofascisti che armarono la bomba e uccisero dodici passeggeri del treno #Italicus volevano seppellire la democrazia. Fu una delle pagine più nere della nostra storia. Il #4agosto del 1974. #BuonaMemoria
https://www.collettiva.it/copertine/italia/2020/08/04/news/italicus-216322/

#Scuola Mentre ancora non vengono emanate le #lineeguida per il rientro in sicurezza, il governo si cautela dettando le regole per la didattica a distanza. Così non va. Il commento della @FLCCGIL

https://www.collettiva.it/copertine/italia/2020/08/03/news/settembre_pronta_la_scuola_a_tempo_ridotto-215763/?fbclid=IwAR2C3FgiCPWXidUj-NE8UQncisyGKxmdGt_neZCQrwUhULJlhMvT8BAuj2U

🔴 𝗣𝗔𝗗𝗥𝗢𝗡𝗜 𝗣𝗥𝗘𝗗𝗢𝗡𝗜 𝗖𝗢𝗜 𝗦𝗢𝗟𝗗𝗜 𝗣𝗨𝗕𝗕𝗟𝗜𝗖𝗜, 𝗔𝗥𝗜𝗦 𝗘 𝗔𝗜𝗢𝗣 𝗩𝗘𝗥𝗚𝗢𝗚𝗡𝗔!

#5agosto presidio @Montecitorio dalle ore 9 contro la mancata ratifica del contratto Sanità Privata ➡️ https://www.fpcgil.it/2020/08/03/contratti-5-agosto-presidio-roma-sanita-privata/

#ContrattoSubito
#SenzaVergogna
#CiSiamo

carica altri tweet...

dalla nostra pagina Facebook:

3 days ago

Ci sono ferite non si rimarginano nemmeno dopo 40 anni. E bruceranno fino a quando non si arriverà alla verità e si farà giustizia. ... vedi di piùvedi di meno

Vedi su Facebook

3 days ago

L'ultima fermata del 37 ... vedi di piùvedi di meno

Vedi su Facebook

4 days ago

"La CGIL è a fianco di tutti coloro che lottano per la verità, a partire dall’Associazione familiari delle vittime, perché sia fatta piena luce sulla strage di Bologna, perché sia fatta giustizia, perché la verità è elemento basilare per difendere e rafforzare la democrazia, perché orrori simili non avvengano mai più"2 AGOSTO 1980 - 2 AGOSTO 2020

La Camera del Lavoro Metropolitana di Bologna e la CGIL dell’Emilia-Romagna si associano al dolore mai sopito dei familiari delle vittime nel quarantennale della strage di Bologna del 2 Agosto 1980.

Allora il presidente della Repubblica Sandro Pertini, accorso a Bologna a fronte di quell’immane tragedia, disse piangendo: “Siamo di fronte all’impresa più criminale che sia avvenuta in Italia”.
È quindi oggi di grande importanza la presenza e le parole del presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ha voluto, primo Capo dello Stato dopo Pertini, portare la sua autorevole testimonianza nell’anniversario della strage.

La comunità bolognese seppe reagire straordinariamente, con coraggio, rivendicando giustizia e verità. Opponendosi al tentativo di mettere in discussione le conquiste democratiche e l’assetto costituzionale della Repubblica, perpetrato da gruppi neofascisti, esecutori materiali della strage, e dai mandanti (loggia massonica P2, servizi segreti deviati, e pezzi dello Stato), come emerge dall’inchiesta della Procura generale di Bologna.

Quella reazione straordinaria, di civiltà, di mobilitazione, di lotta, di richiesta di giustizia e di verità che la CGIL ha sostenuto, sostiene e sempre sosterrà, ha dovuto contrastare l’ignobile e poderoso tentativo di impedire che si indagasse quella pagina terribile della storia del Paese, attraverso depistaggi, omertà e rapporti di parti dello Stato con associazioni criminali ed eversive fasciste.

Oggi il coraggioso e fondamentale lavoro della magistratura sta stringendo ulteriormente il cerchio su esecutori e mandanti, per far emergere ulteriori pezzi di verità.

Come allora, la CGIL è a fianco di tutti coloro che lottano per la verità, a partire dall’Associazione familiari delle vittime, perché sia fatta piena luce sulla strage di Bologna, perché sia fatta giustizia, perché la verità è elemento basilare per difendere e rafforzare la democrazia, perché orrori simili non avvengano mai più.

Camera del Lavoro Metropolitana di Bologna CGIL Emilia-Romagna
... vedi di piùvedi di meno

Vedi su Facebook