Spi contrario ai ticket per i ricoveri: la salute non può diventare un lusso

«Siamo assolutamente contrari all’ipotesi dell’introduzione di nuovi ticket sanitari, specie se questi dovessero riguardare i ricoveri – dichiara il segretario nazionale Spi-Cgil, Celina Cesari -. E’ impensabile, infatti, risolvere i problemi di bilancio della sanità in questo modo e confidiamo sul fatto che il Ministro Balduzzi non sia realmente orientato a farlo. Ammalarsi comporta già dei costi molto elevati per colpa dei superticket introdotti dal precedente governo che, in alcune regioni, hanno fatto aumentare sensibilmente la spesa sanitaria per gli anziani. Non vorremmo che ammalarsi diventasse un lusso. Un lusso che milioni di persone anziane non si potrebbero di certo permettere. Ciò che occorre è, invece, continuare nella lotta agli sprechi e nell’appropriatezza delle cure».