Coop Ceramica Imola: in Regione raggiunta l’intesa per la cassa integrazione in deroga

Nell’incontro tenutosi oggi 16 luglio presso l’Assessorato regionale alle attività produttive, alla presenza dell’Assessore Gian Carlo Muzzarelli, la Regione Emilia Romagna ha condiviso di accompagnare il piano 2013-2014 che le Organizzazioni sindacali, azienda e Confindustria Ceramica hanno sottoscritto nella notte tra venerdì e sabato scorso a fronte dei 541 esuberi previsti dalla dirigenza aziendale.

Con l’accordo in Regione si attiveranno gli ammortizzatori sociali in deroga che allo stato la legislazione rende disponibili fino al 31 dicembre 2013; a questo punto Coop Ceramica (che conta 1763 dipendenti) dovrà fare domanda per avere la copertura dei primi tre mesi (dal 11 agosto al 9 novembre). Ora vanno realizzati gli accordi specifici a partire da:

  •  un accordo sull’incentivo all’esodo per sostenere una mobilità volontaria che potrà riguardare fino a 200 lavoratori;
  • costruzione di una ipotesi per sperimentare una equa riduzione d’orario;
  •  un piano straordinario di formazione e riqualificazione;
  •  l’accordo con le banche per sostenere l’anticipo dello stipendio dei periodi in cassa integrazione e per agevolare chi ha dei mutui.

Nei prossimi giorni si attiveranno i tavoli in azienda per far si che gli impegni sottoscritti si traducano in azioni e programmi concreti e favoriscano quelle condizioni che possono conseguire un rilancio e la crescita dell’azienda, e gestire un riequilibrio occupazionale in rapporto al calo dei volumi intervenuti senza strappi sociali. Il 23, 24 e 25 luglio si terranno le assemblee per illustrare l’accordo e preparare i prossimi incontri.  

Imola-Faenza 16 luglio 2013

Filctem-Cgil Femca-Cisl Uiltec-Uil Imola e Faenza

Rsu Coop Ceramica