Mercatone Uno: lavoratori in protesta di fronte alla storica sede di Imola

Dopo un iniziale periodo di speranza a seguito dell’acquisizione della Sede e  di 55 punti vendita sul territorio nazionale da parte di Shernon  Holding, i lavoratori hanno ricevuto la ‘DOCCIA FREDDA’ dell’istanza di concordato preventivo inoltrata dall’Azienda al Tribunale di Milano, che poi ha comportato il successivo Decreto del Giudice con fissazione del  termine del  10  giugno 2019 per la presentazione di una proposta definitiva.
I lavoratori sono duramente provati da anni di ammortizzatori sociali, da una considerevole riduzione del personale e dai ritardi degli stipendi e non possono più tollerare questa PRECARIETA’OCCUPAZIONALE perenne.

Pertanto la FILCAMS CGIL Di Imola, la FISASCAT CISL AREA METROPOLITANA BOLOGNESE e la UILTUCS, nell’ambito della giornata di sciopero indetta a livello nazionale ed a sostegno delle Segreterie nazionali impegnate nell’incontro presso il MISE, sono al fianco della sua RSA e dei lavoratori della sede in un presidio che si terrà di fronte alla storica sede di Via Molino Rosso domani 18 Aprile 2019 dalle 8,30 alle 10,30 per rivendicare la necessaria tutela occupazionale.
IL FUTURO DI MERCATONE E’DEI LAVORATORI!