Voucher, tentativo di reintrodurli: inaccettabile

«Quello che si sta consumando in queste ore cercando di reintrodurre una norma peggiorativa sui voucher è un palese attacco alla democrazia. Se le dichiarazioni lette sulla stampa della volontà del Partito Democratico di presentare un emendamento da inserire nella manovra correttiva di bilancio fossero vere, non solo la democrazia è a rischio, ma denota a quale degrado etico e morale è arrivata la politica. Ad appena un mese di distanza dai provvedimenti che hanno cancellato due norme lesive della dignità delle lavoratrici e dei lavoratori come i buoni lavoro e ripristinato la responsabilità solidale negli appalti, evitando così il referendum che era già stato fissato per domenica prossima 28 maggio, ora assistiamo al tentativo di far rientrare dalla finestra ciò che gli italiani hanno fatto uscire dalla porta con oltre 1 milione e 300 mila firme. Ci si domanda se il degrado morale di questo Paese e la totale mancanza di rispetto del diritto sancito dalla Costituzione sia più tollerabile dai cittadini.
Come Cgil di Imola esprimiamo tutta la nostra indignazione per quanto sta succedendo e metteremo in campo ogni iniziativa utile a contrastare chi gioca sulla pelle dei lavoratori».