Solidarietà ai 3 lavoratori Turolla licenziati dall’Attivo unitario

attivo-unitario-imola-4mar16Questo pomeriggio, 4 marzo 2016, si è svolto alla Camera del lavoro di Imola, l‘Attivo unitario dei delegati e pensionati di Cgil Cisl Uil territoriali per discutere delle proposte unitarie relative al nuovo modello contrattuale per un sistema di relazioni sindacali che riconosca la validità del contratto collettivo nazionale di lavoro e della contrattazione di secondo livello, aziendale o territoriale.
E’ stato affrontato, inoltre, il tema della riforma della previdenza e della proposta unitaria relativa alle pensioni che ha come obiettivo l’apertura di un tavolo di confronto con il Governo, per apportare le modifiche che permettano, dopo oltre 40 anni di lavoro o 62 anni di età, di accedere alla pensione lasciando così liberi i posti di lavoro per i giovani.

L’Attivo, infine, per manifestare solidarietà ai tre lavoratori della Turolla di Castel San Pietro Terme, gruppo Danfoss, colpiti da una procedura di licenziamento, ha approvato all’unanimità, con un applauso deciso e collettivo, il seguente ordine del giorno:

turolla2-4mar16L’Attivo unitario dei delegati e pensionati di Cgil Cisl e Uil del territorio imolese esprime vicinanza e solidarietà ai tre lavoratori della Turolla colpiti ingiustamente dall’avvio della procedura di licenziamento.
Si ritiene inaccettabile il comportamento della multinazionale danese Danfoss, che senza alcun motivo economico o produttivo, scarica oggi su tre lavoratori un presunto efficientamento produttivo.
L’Attivo unitario Cgil Cisl Uil, nel sostenere e appoggiare le iniziative delle lavoratrici e dei lavoratori Turolla, chiede il ritiro dei licenziamenti e l’apertura di un confronto che garantisca il rientro in azienda dei tre lavoratori.