Primo Maggio 2016 , tutte le inziative

«Più valore al lavoro. Contrattazione, occupazione, pensioni». E’ questo lo slogan scelto da Cgil, Cisl e Uil, per celebrare quest’anno la festa del 1° maggio.

1maggio_CgilCislUil-page-001«Il Primo maggio di quest’anno conferma tutte le nostre preoccupazioni – dichiara Paolo Stefani, segretario generale Cgil Imola -. In primo luogo per il lavoro che manca e il tasso di disoccupazione che non accenna a diminuire, in particolare quello dei giovani. Nel circondario ci sono attualmente oltre 8.000 disoccupati e il 2015 si è chiuso con una media di 13.000 dichiarazioni di disponibilità (DID) al Centro per l’Impiego, due segnali che confermano le pesanti difficoltà del territorio. In seconda battuta, facciamo i conti con la scarsa qualità dell’occupazione, malgrado la propaganda vergognosa da parte del Governo sulle nuove assunzioni. Avevano promesso di eliminare la precarietà e invece hanno incentivato con i soldi pubblici il contratto a tutele crescenti, con cui i nuovi assunti possono essere licenziati in qualsiasi momento senza motivo. La forma di assunzione più diffusa resta il contratto e termine (oltre il 60%) e l’esplosione dei voucher certifica l’annullamento della dignità del lavoro senza alcun diritto. Nella nostra regione nel 2015 ne sono stati utilizzati 11 milioni e mezzo, in Italia 115 milioni pari a 57.000 unità lavorative equivalenti (dati Inps). E’ una vergogna che un Governo che annunciava interventi per ridurre la precarietà, nella realtà dei fatti la incentiva alzando il massimale dei voucher come ha fatto nel 2015. Da qui la nostra priorità di ridare valore e dignità al lavoro».

1maggio_cspt-page-001Iniziative unitarie di Cgil Cisl Uil di Imola

A Imola: dalle ore 9.30 in piazza Matteotti, distribuzione di garofani. Alle 10.15 concerto della Banda Città di Imola e a seguire gli interventi di Paolo Stefani (segretario generale Cgil Imola), Giuseppe Rago (segretario generale Uil Imola) e Danilo Francesconi (segretario generale aggiunto Cisl Ustm) Segretari generali di Cgil (Paolo Stefani), Cisl (Danilo Francesconi) e Uil (Giuseppe Rago). In caso di maltempo la manifestazione di svolgerà nella galleria del centro cittadino.

A Castel San Pietro: dalle 9.30 distribuzione di garofani in piazza XX Settembre; alle 10.15 concerto della Banda musicale. Alle 10.45 interventi in rappresentanza di Cgil Cisl e Uil. Alle 11.30 aperitivo del 1° Maggio.

primomaggiopomeriggioIniziative della Cgil di Imola

– Nella mattinata, in centro a Imola, raccolta le firme a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare “Carta dei diritti universali del lavoro” dei tre quesiti referendari abrogativi di norme sui voucher, sui licenziamenti ingiustificati e sulla mancanza di responsabilità solidale dei committenti negli appalti.

– Nel pomeriggio, dalle ore 15, festa alla Camera del lavoro (via Emilia 44). Alle ore 15.30 e alle ore 17 una guida turistica abilitata accompagnerà i presenti nella visita del Palazzo che fu la residenza dei marchesi Miti Zagnoni (XVII-XVIII secolo) e poi Raffi (XIX secolo) ed oggi è sede della Camera del lavoro imolese. Dalle ore 15.30 intrattenimento musicale con il cantautore imolese Andrea Grossi (voce e chitarra) e Iader Berti (contrabbasso) e dalle 17 polenta e vino. All’interno, mostra storica “Gli anni Sessanta, la Cgil, la costruzione della democrazia”: dagli spari del luglio ‘60 all’ingresso della Costituzione nelle fabbriche con lo Statuto dei diritti dei lavoratori, i documenti selezionati e riprodotti racconteranno uno spaccato importante della nostra storia attraverso gli occhi dei protagonisti.

Gli appuntamenti del Sindacato Pensionati Cgil

– a Imola: la lega Serraglio-Marconi-Zolino organizza la «Festa dei lavoratori e dei pensionati», dalle ore 15, al centro sociale La Stalla. Pomeriggio danzante con Adriano Albertazzi e garofani, vino e ciambella.