Ha vinto il lavoro ma la sfida per i diritti continua

Voucher e appalti, il decreto è legge ma la sfida per i diritti continua

La Segreteria della Camera del Lavoro di Imola esprime grande soddisfazione per l’esito del percorso parlamentare che, con il voto favorevole del Senato di ieri, ha definitivamente convertito in legge il decreto per l’abrogazione delle disposizioni in materia di lavoro accessorio e per la modifica delle disposizioni sulla responsabilità solidale in materia di appalti.Ora tocca alla Corte di Cassazione decidere se cancellare il referendum già fissato per il 28 maggio 2017 in quanto sono venuti meno i presupposti.

Riteniamo che quello di ieri sia un risultato storico conseguito dalla Cgil con la straordinaria partecipazione e con il contributo fondamentale di migliaia di attivisti che hanno creduto fosse possibile cancellare due norme che negavano alle lavoratrici e ai lavoratori la loro dignità.

La nostra campagna, iniziata nella primavera del 2016 prima con la consultazione straordinaria degli iscritti poi con la raccolta di oltre tre milioni di firme, ha inoltre il merito di avere rimesso al centro del Paese il tema del valore del lavoro con idee e proposte concrete per iniziare a riscrivere quelle norme devastate da lunghi anni di ideologie liberiste fondate sulla depressione dei salari e la cancellazione dei diritti.

Infatti questa vittoria è solo il primo passo di un cammino che deve portarci a una nuova legislazione che riconosca a tutte le persone che lavorano gli stessi diritti, compresa la reintegra al proprio posto nel caso di licenziamento illegittimo, come abbiamo indicato nella proposta denominata la “Carta dei Diritti Universali del Lavoro” già incardinata nei lavori parlamentari che, per quanto ci riguarda, è l’unico vero obiettivo che ha ispirato e continua a ispirare la nostra mobilitazione.

Pertanto la nostra campagna per conquistare una legge che regolamenti tutto il lavoro, compreso quello accessorio e occasionale, non si ferma ma continua con maggiore intensità forti del fatto che tanti lavoratori, disoccupati e pensionati hanno dimostrato nei fatti di essere con noi e di condividere con la Cgil gli stessi valori dentro e fuori dai posti di lavoro.

Per questo l’appuntamento per tutte e tutti è per sabato 6 maggio a Roma: una manifestazione nazionale per festeggiare il risultato raggiunto e per dare all’Italia il segno che per la Cgil la sfida per i diritti continua.

La Cgil di Imola sta organizzando dei pullman, per partecipare e avere informazioni, tel. 0542/605611, im_cgil@er.cgil.it

Segreteria Cgil Imola

Imola, 21 a

Manifestazione 6 Maggio 2017 Roma

prile 2017