“Fridays for Future”, la Cgil di Imola aderisce alla mobilitazione studentesca per il clima

La Cgil di Imola sostiene la mobilitazione degli studenti che domani, 24 maggio,  scenderanno in piazza anche a Imola per il 2° sciopero globale per il clima, dopo quello del 15 marzo, promossi dal movimento “Fridays for Future”.

Previsti a Imola due cortei, entrambi con partenza alle ore 8, dall’Itis Alberghetti (via Kolbe) e dal Valeriani e Paolini (via Guicciardini), che confluiranno nel piazzale della Rocca verso le ore 9.30, per poi proseguire fino a piazza Matteotti.

La Cgil ha aderito al movimento “Fridays for Future” perché condivide appieno le preoccupazioni e la protesta di una giovane generazione che non accetta l’inazione della politica che gli sta distruggendo il futuro, per mantenere i privilegi e gli interessi di pochi. La Cgil sostiene il movimento perché sa che le rivendicazioni per lo sviluppo sostenibile e la giusta transizione sono più forti se condivise con un fronte ampio di alleanze.

La mobilitazione per il clima è fondamentale perché chi gestisce il potere, politico, economico e finanziario continua a sostenere il vecchio sistema basato sulle fonti fossili e ad ostacolare e rallentare il cambiamento che avrebbe enormi vantaggi sociali, ambientali ed occupazionali.

Per questo abbiamo partecipato all’organizzazione della manifestazione che si terrà domani a Imola e saremo al fianco degli studenti.