La FLC CGIL è contro tutte le guerre del mondo

 

La FLC CGIL dell’Emilia Romagna aderisce alla manifestazione indetta dal comitato due aprile contro tutte le guerre del mondo, a sostegno della pace e si unisce a tutti coloro che manifestano una ferma condanna delle repressioni in atto in molti paesi del Medio Oriente. Siamo da sempre portatori della cultura della non violenza e i valori a cui facciamo riferimento  sono quelli ispirati dalla Costituzione. E’ necessario sostenere, anche attraverso la conoscenza e la diffusione del sapere, una cultura della libertà e della democrazia per promuovere tra le giovani generazioni una cultura che non consideri le  guerre l’unica soluzione naturale per la risoluzione dei conflitti ed il ripristino dei diritti civili. Per questo è necessario cessare il fuoco e ricercare ogni pacifica soluzione attraverso il dialogo e la diplomazia, costruendo le ragioni della pace e della democrazia. L’emergenza migranti e profughi, in questo delicato momento di transizione per il popolo arabo, impone un intervento responsabile dell’Italia e della comunità europea che favorisca le ragioni dell’accoglienza e dell’integrazione in alternativa a quelle del disprezzo e dell’intolleranza.

Segreteria Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL Emilia Romagna