Sanità imolese, prospettive, problematiche, proposte: assemblee pubbliche

Per la Cgil di Imola, l’Azienda sanitaria imolese riveste un’importanza strategica nel nostro territorio, sia per i servizi sanitari erogati, sia per la risposta occupazionale con i suoi 1.700 dipendenti, ed è per questo che deve essere valorizzata e non penalizzata in una logica di fusione con altre strutture.

Una condizione indispensabile per mantenere e rafforzare un legame forte tra i cittadini e i servizi, tra l’ospedale e il territorio di riferimento, al fine di garantire continuità e sistematicità delle cure nonché la presa in carico delle persone. Per discutere del futuro dell’Ausl di Imola, delle problematiche e delle proposte per continuare a garantire e migliorare la qualità dei servizi ai cittani, la Cgil di Imola organizza delle assemblee pubbliche, in cui interverrà Mirella Collina, segretaria confederale Camera del lavoro territoriale, e a cui sono invitate le Istituzioni e la direzione dell’Azienda Usl di Imola, che si terranno a:

  • Imola, giovedì 15 giugno, ore 20, centro sociale La Tozzona, via Punta 24;

  • Mordano, mercoledì 21 giugno, ore 20.45, sala piano terra Ca’ de Borg, via Bulzamini 2;

  • Castel San Pietro Terme, venerdì 23 giugno, ore 20, sala Sassi, via F.lli Cervi 3;

  • Imola, mercoledì 12 luglio, ore 9.30 – Attivo delle delegate e dei delegati aperto ai cittadini – Camera del lavoro, via Emilia 44.

Per informazioni: Cgil Imola, tel. 0542/605611