Fallimento Micro-Vett, la Fiom attende l’incontro con il curatore fallimentare

La Micro-Vett è fallita. La sentenza del tribunale è arrivata il 18 febbraio. Il giudice non ha ritenuto che vi fossero le condizioni per il salvataggio dell’azienda.

“Appena sarà nominato chiederemo un incontro urgente con il curatore fallimentare – dichiara Stefano Pedini della Fiom-Cgil di Imola – che solleciteremo ad esplorare tutte le strade possibili per dare continuità all’attività produttiva. Ci risulta, infatti, che fino a poche ore prima della sentenza vi fossero degli imprenditori interessati che però non hanno formalizzato la loro disponibilità. Solo in questo caso sarà possibile ottenenere degli ammortizzatori sociali per la trentina di dipendenti di Micro-Vett, dato che la riforma Fornero prevede che la cassa integrazione straordinaria per procedura concorsuale venga concessa solo se si intravede la possibilità di proseguire l’attività dell’azienda. Altrimenti tutto il personale sarà condannato al licenziamento collettivo”.