Il 10 ottobre l’Attivo dei delegati e dei pensionati Cgil Imola

volantino_jpgDomani, 10 ottobre, alle ore 14.30 nella sede della Camera del lavoro di Imola, si terrà l’Attivo dei delegati e pensionati in vista dello sciopero generale di  8 ore proclamato dalla Cgil Emilia Romagna per giovedì 16 ottobre e della manifestazione nazionale del 25 ottobre a Roma, contro il Jobs Act, approvato ieri sera dal Senato con il voto di fiducia, e per la difesa dello Statuto dei Lavoratori.

«La Cgil si oppone alla cancellazione di diritti e tutele fondamentali nel lavoro sanciti da una “delega in bianco” al Governo, che ha ignorato le parti sociali e fatto ricorso al voto di fiducia, – dichiara Paolo Stefani, segretario generale della Camera del lavoro di Imola -. Si tratta di un atto gravissimo, che non ha precedenti nella storia sociale e democratica del nostro Paese. In un solo colpo, senza nessuna discussione parlamentare, si vuole cancellare e non estendere lo Statuto dei lavoratori, modificando l’articolo 18 e liberalizzando così i licenziamenti, rendendo l’imprenditore unico arbitro del rapporto di lavoro, consegnando alle aziende la possibilità di demansionare con decisione unilaterale i lavoratori e liberalizzando a discrezione dell’azienda il controllo a distanza dei lavoratori. Misure che non risolveranno affatto la drammatica situazione occupazionale in cui ci troviamo, ma avranno solo come effetto il peggioramento della condizione dei lavoratori».

Giovedì 16 ottobre, durante lo sciopero generale regionale di 8 ore, indetto dalla Cgil Emilia Romagna che interessa le lavoratrici e i lavoratori di Industria, Terziario, Cooperazione, Agricoltura, Artigianato (ad esclusione dei settori soggetti alla legge 146), sarà organizzata a Bologna una manifestazione regionale, che partirà alle ore 9 da piazza XX Settembre per raggiungere Piazza Maggiore, dove interverrà Vincenzo Colla, segretario generale dell Cgil Emilia Romagna. Dal circondario imolese partiranno dei pullman per raggiungere il capoluogo: alle ore 7.30 da via Pirandello (zona lungofiume); alle 7.45 a Toscanella (fermata autobus in via Emilia); alle 7.55 a Castel San Pietro (autostazione); alle 8 Osteria Grande (fermata autobus via Emilia).

Anche per la manifestazione del 25 ottobre in piazza San Giovanni a Roma saranno organizzati dei pullman che partiranno di notte dai comuni del circondario: 00.30 Borgo Tossignano; 00.40 Casalfiumanese; 00.50 Pedagna; 00.50 Pedagna; 01.00 Imola via Pirandello; 00.30 Osteria Grande; 00.40 Castel San Pietro; 00.50 Toscanella; 00.30 Mordano; 00.40 Bubano; 00.30 Sesto Imolese; 00.45 Sasso Morelli.
Per dare ampia visibilità alla mobilitazione della Cgil sono in corso i volantinaggi nei mercati (il 13 e 20 ottobre a Castel San Pietro; il 18 ottobre a Imola), alle stazioni dei treni, davanti alle mense (il 13 e 16 ottobre), mentre le Rsu sono impegnati nella distribuzione dei volantini nelle aziende.

Per informazioni e prenotazioni: Cgil, via Emilia 44 a Imola, tel. 0542/605611, www.cgilimola.it; im_cgil@er.cgil.it