Vertenze Aimeri e Lombardi, la Fp-cgil incontra Hera

Questa mattina, venerdì 1 marzo, si è svolto un incontro tra i dirigenti di Hera, la segretaria della Funzione Pubblica Cgil di Imola, Isabella Sabattani e le Rsu per discutere delle vertenze aperte con Aimeri Ambiente Srl e la Lombardi Ecologia Srl.

In entrambi i casi da mesi i dipendenti subiscono ritardi nel pagamento degli stipendi o addirittura la mancata retribuzione, nonostante le ripetute promesse delle aziende di effettuarne il versamento nei tempi stabiliti.

«I dirigenti di Hera, titolare dei due appalti, si sono dichiarati sensibili rispetto a queste problematiche che si trascinano da mesi – riferisce Sabattani – e sono pronti a tutelare i dipendenti. Ci auguriamo che queste intenzioni si traducano nei fatti. La Lombardi non ha ottemperato quanto previsto dall’accordo sindacale di fine gennaio e i dipendenti devono ancora recuperare tre mensilità, oltre alla tredicesima. Hera ci ha informato che il pagamento di una fattura a beneficio della Lombardi, previsto per il 4 marzo, sarà bloccata se l’azienda continuerà a non rispettare il piano di rientro concordato e le risorse saranno convogliate al pagamento diretto dei lavoratori. Nel caso in cui questo non avvenga dichiareremo lo stato di agitazione che potrà sfociare nel blocco della discarica Tre Monti e di quella di Firenzuola. Per quanto riguarda Aimeri, anche questo mese i dipendenti hanno ricevuto in ritardo lo stipendio. Hera ha dichiarato che, vista la situazione di difficoltà in cui versa la ditta, è possibile che le retribuzioni slittino di 10-15 giorni. Anche in questo caso abbiamo chiesto ad Hera di intervenire affinché i lavoratori percepiscano il loro stipendio regolarmente visto che il problema continua a trascinarsi da mesi».