Un Giallo in difesa delle donne

Sabato 13 aprile alle ore 17, presso la Libreria.coop del Centro Commerciale Leonardo di Imola, si terrà il secondo e ultimo incontro delle anteprime di Giallo di Romagna.

L’obiettivo che gli organizzatori si sono preposti in questa edizione è la maggior sensibilizzazione di pubblico sul tema dello stalking e della violenza sulle donne. “Da quattro anni abbiamo una legge che identifica lo stalking come reato penale – dice Alessandro Anguilano di 2A Eventi & Comunicazione, organizzatore degli eventi di Giallo di Romagna – eppure i casi di violenza domestica vengono spesso taciuti, se non nel momento in cui si arriva a gesti estremi. I dati che vengono diffusi ogni anno non sono da paese civile, e per quanto Enti e Istituzioni siano presenti ovunque, ci si rende conto che oltre la violenza fisica bisogna combattere anche quella psicologica: più del 90% delle violenze oggi non vengono denunciate!”.

Nell’incontro di sabato 13 aprile Sandra Sicurella, dottore di ricerca in criminologia presso l’Università di Bologna, e Elisabetta Marchetti, Segretaria generale CGIL di Imola, dialogheranno insieme sul tema dello stalking e la violenza di genere e sul pericolo di vittimizzazione oggi.

Gli appuntamenti successivi di Giallo di Romagna saranno poi a Bagnara, dal 27 aprile al 12 maggio, con le mostre dedicate al tema di quest’anno. Diversi i percorsi espositivi in programma, con anche installazioni video, e presentazioni bibliografiche.