Sabato 1 giugno manifestazione regionale Cgil Cisl Uil al Paladozza a Bologna

Il drammatico aumento della disoccupazione e della povertà, la riduzione dell’apparato produttivo, l’assenza di politiche industriali e per lo sviluppo, la costante riduzione delle tutele assicurate dai sistemi di welfare hanno aggravato la crisi ed impediscono al Paese di ripartire. E’ ormai evidente che con le sole politiche di rigore il Paese non può risolvere i suoi problemi. Bisogna dunque cambiare radicalmente le politiche economiche e sociali e promuovere uno sviluppo sostenibile dal punto di vista ambientale e sociale.

Per queste ragioni Cgil Cisl e Uil organizzano una manifestazione regionale sabato 1 giugno al Paladozza in piazza Azzarita a Bologna, il cui slogan è «Creare lavoro, sviluppare equità: meno rigore, più coesione per il rilancio del Paese». Una mobilitazione che culminerà nella grande manifestazione nazionale indetta unitariamente per sabato 22 giugno a Roma, a sostegno la piattaforma presentata unitariamente dalle tre organizzazioni sindacali presentata al Governo il 30 aprile.

Al Paladozza, alle ore 10, interverranno dei delegati e i segretari regionali di Cgil, Cisl e Uil, Vincenzo Colla, Giorgio Graziani, Giuliano Zignani.

Per facilitare la partecipazione alla manifestazione i sindacati imolesi predispongono dei pullman che partiranno da Imola alle ore 7.30 dal parcheggio Lungofiume (via Pirandello); da Toscanella alle ore 7.40 (fermata autobus sulla via Emilia); da Castel San Pietro alle ore 7.45 (autostazione corriere, piazza Martiri Partigiani). Per prenotare i posti in pullman rivolgersi alle sedi sindacali Cgil (0542/605611), Cisl (0542/691611), Uil (0542/25072).