Per il Governo la priorità oggi non è salvare i posti di lavori e crearne di nuovi, ma licenziare di più e in fretta

“Norme a senso unico contro il lavoro e il modello sociale italiano sono all’interno di una lettera da incubi”. Così la Cgil bolla la lettera presentata dal premier Berlusconi al vertice di Bruxelles, annunciando che il sindacato reagirà con la forza necessaria.

Leggi il volantino contro gli ultimi provvedimenti proposti dal Governo

 Leggi il testo integrale della lettera inviata all’Unione Europea