Iniziativa Spi-Cgil Imola “Nuovi bisogni = nuovi servizi”, le foto

Nella mattinata di mercoledì 2 luglio si è svolta la tradizionale iniziativa organizzata dallo Spi-Cgil di Imola alla Festa Lungofiume. Titolo dell’incontro: «Nuovi bisogni = nuovi servizi. La Cgil risponde». Tiziana Poggiali della Segreteria Spi e Mirella Collina della Segreteria Cgil hanno infatti illustrato il progetto a cui la Camera del lavoro imolese sta lavorando. Si tratta di un nuovo servizio, in corso di definizione, con l’obiettivo di creare un punto di ascolto a cui rivolgersi, non solo per reperire informazioni, ma per essere accompagnati nel percorso che si intraprende per fronteggiare un bisogno. L’intento è garantire un servizio ancora più personalizzato in grado di fornire gli strumenti adeguati alla persona che si rivolge alla Camera del lavoro imolese,  informandola sulle opportunità normative, orientandola verso i sevizi istituzionali, sanitari e sociali, e le associazioni di volontariato presenti nel territorio, e verso i percorsi interni alla Cgil per la tutela individuale o di categoria.
Paride Lorenzini, responsabile Ufficio supporto della Conferenza territoriale sociale e sanitaria, all’interno dell’Ufficio di Piano del Circondario Imolese, ha arricchito la discussione fornendo i dati relativi ai bisogni raccolti dagli sportelli sociali prendenti sul territorio e Bruno Pizzica, segretario generale Spi-Cgil Emilia Romagna, ha concluso l’iniziativa, sottolineando come questo progetto sia importante perchè si caratterizza per la capacità di ascolto delle persone che si rivolgono al sindacato ed esprimono delle richieste.