Inaugurato lo Sportello di informazione sociale Cgil e Spi Imola

sportello_sociale_cgilSpiQuesta mattina, 17 aprile, presso la Camera del lavoro di Imola, si è svolta l’inaugurazione dello Sportello di informazione sociale, un nuovo servizio attivato da Cgil e Spi Imola, il cui obiettivo è rispondere in modo più puntuale e strutturato alle richieste delle persone che si rivolgono alla Camera del lavoro territoriale.

«Lo sportello sociale – ha esordito Tiziana Poggiali della segreteria Spi Imola – nasce dalla necessità e volontà di Spi e Cgil di accompagnare e sostenere sempre più persone in difficoltà, soprattutto in relazione ai rapporti con uffici, servizi sociali e sanitari, per via della complessità delle normative e della burocrazia in continuo aumento. In maggiore difficoltà sono le persone più anziane, definite spesso fragili. Tutti sarebbero tenute a “maneggiarle con molta cura” e noi proviamo a farlo anche attraverso questo sportello, dove saranno presenti molti volontari dello Spi e della Cgil che hanno seguito appositi corsi di formazione sull’ascolto e sull’accoglienza».

sportello_sociale_CgilSpi2Presente all’inaugurazione anche l’assessora del Comune di Imola, Elisabetta Marchetti, che ha sottolineato come il nuovo sportello sia «un luogo al servizio della città, una risposta importante che il sindacato offre in questo periodo difficile, in cui anche persone che non l’avrebbero mai immaginato si scoprono fragili».

«L’anima forte dello Spi – ha concluso il segretario generale Spi Emilia Romagna, Bruno Pizzica – sta proprio nell’attività di protezione e promozione sociale che svolgiamo tutti i giorni nelle nostre 282 leghe aperte sul territorio regionale. Il valore aggiunto del progetto portato avanti dalla Cgil e dallo Spi di Imola sta nel fatto di aver strutturato uno sportello apposito, dove le persone vengono accolte, ascoltate, orientate nel sistema dei servizi del territorio, così che possano sentire di non essere sole».