Rinviata al 16 giugno la manifestazione del 2

Dopo il terremoto che ha devastato l’Emilia e in particolare la zona del modenese, Cgil, Cisl e Uil annunciano che la manifestazione proclamata inizialmente per il 2 giugno sui temi del lavoro, del fisco, della crescita e del welfare sarà rinviata a sabato 16 giugno.

Nella giornata del 2 giugno i leader delle tre Confederazione si recheranno nei territori colpiti dal sisma per incontrare la popolazione, i lavoratori, le istituzioni. “Mai un terremoto è stato così caratterizzato dal mondo del lavoro, con il crollo di capannoni e lo stop delle attività produttive – ha affermato il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso  – E’ importante la messa in sicurezza del territorio, delle case, dei luoghi di lavoro, delle scuole, è necessario un intervento straordinario per far ripartire le attività produttive”.